Versioni del sito

Accesso radido ai contenuti

News

lavoro-disabili

Università degli Studi di Cagliari: Concorso pubblico per 7 posti a tempo indeterminato

È indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura nel triennio 2019-2021 di n.7 posti a tempo indeterminato di Categoria C, Posizione Economica C1, Area amministrativa – profilo professionale Addetto alle attività di supporto amministrativo per le esigenze delle Strutture d’Ateneo, interamente riservato ai soggetti appartenenti alle categorie di disabili di cui all’art.1 Legge 12 marzo 1999, n. 68, iscritti nelle liste del collocamento obbligatorio di cui all’art.8 della medesima legge, di cui:
– n. 2 posti da coprire nell’anno 2019;
– n. 2 posti da coprire nell’anno 2020;
– n. 3 posti da coprire nell’anno 2021.

La figura professionale svolgerà attività di supporto amministrativo per le esigenze delle Strutture d’Ateneo, connesse allo svolgimento dei procedimenti amministrativi.
È richiesta la conoscenza dei principali software applicativi (Microsoft Office o equivalenti open source) degli strumenti di navigazione sul web e di gestione della posta elettronica, nonché la conoscenza della lingua inglese di livello almeno A2 (QCER).

  • Requisiti per l’ammissione.

Per l’ammissione al concorso pubblico di cui all’art.1 è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) appartenenza a una delle categorie di cui all’art.1 della Legge n. 68/1999;
b) iscrizione nelle liste dei disabili che risultano disoccupati di cui all’art.8 L. 68/1999;
c) titolo di studio: Diploma di istruzione superiore di secondo grado di durata quinquennale ovvero diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quadriennale con anno integrativo;
d) cittadinanza italiana (gli italiani non appartenenti alla Repubblica sono equiparati ai cittadini italiani), cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione europea o loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro purché siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
e) assenza di vincoli di parentela e affinità, fino al 4° grado compreso, con il Rettore, il Direttore Generale o con un componente del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo (art. 18, comma 1, lett. b e c, legge 240/2010);
f) godimento dei diritti civili e politici;
g) idoneità fisica all’impiego al quale il concorso si riferisce. L’amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il/la candidato/a convocato/a per la stipula del contratto di lavoro, in base alla normativa vigente;
h) aver adempiuto agli eventuali obblighi previsti dalle leggi sul reclutamento militare;
i) assenza di condanne penali che possano impedire, ai sensi della normativa vigente, l’instaurarsi del rapporto di impiego;
j) non essere stati licenziati per motivi disciplinari o destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’articolo 127, primo comma, lettera d), del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3.

I requisiti di accesso alla selezione debbono essere posseduti e dichiarati alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione alla selezione.

  • Modalità di presentazione delle domande di ammissione.

Le domande di ammissione alla selezione, redatte in carta libera secondo lo schema allegato (All. A), dovranno essere inviate all’Università degli Studi di Cagliari – Settore Concorsi T.A.A. – Via Università n.40 – 09124 Cagliari, a pena di esclusione, entro il 17 novembre 2019, utilizzando esclusivamente una delle seguenti modalità:
– a mano, presso l’ufficio suindicato, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00. Farà fede dell’avvenuta consegna nei termini la ricevuta di avvenuta protocollazione;
– per posta raccomandata A.R. In questo caso le domande dovranno comunque pervenire entro cinque giorni lavorativi dal termine suindicato. Il candidato dovrà aver cura di verificare che il servizio postale garantisca la consegna all’Università entro i cinque giorni; non si terrà conto delle domande pervenute successivamente, anche se spedite a mezzo servizio postale entro il termine. Farà fede della spedizione nei termini la ricevuta postale;
Il plico dovrà riportare all’esterno la seguente dicitura: “DOMANDA CONCORSO C/LEGGE68_2019”;
– i candidati in possesso di PEC personale (non sono utilizzabili PEC la cui titolarità non sia riconducibile al candidato) possono inoltrare la scansione della domanda e gli allegati, muniti di firma digitale e/o di firma autografa, possibilmente in file unico in formato PDF a protocollo@pec.unica.it. Nell’oggetto della PEC con cui si invia la domanda dovrà essere riportata la seguente dicitura: “DOMANDA CONCORSO C/LEGGE68_2019 – nome e cognome del candidato”. In caso di invio multiplo della domanda si terrà conto esclusivamente dell’ultima PEC inviata.

Successivamente alla consegna o invio della domanda il candidato dovrà provvedere, entro 5 giorni lavorativi, alla registrazione dei propri dati alla pagina dedicata alla selezione sul sito Internet d’Ateneo, http://dirpersonale.unica.it/concorsi/ – Selezioni personale tecnico amministrativo, seguendo le istruzioni fornite dal portale. A seconda della modalità di invio utilizzata i candidati dovranno inserire gli estremi della raccomandata A.R. o il numero di protocollo ottenuto via PEC o dagli uffici.

  • Alla domanda dovranno pertanto essere allegati:

❑ Eventuale certificazione relativa all’ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché all’eventuale necessità di tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove, rilasciata dalla struttura sanitaria pubblica competente per territorio (servizi di Medicina
legale ASL);
❑ Se sono stati dichiarati titoli non verificabili presso Pubbliche Amministrazioni, copia fotostatica dei contratti di lavoro stipulati (o altra documentazione idonea a comprovare durata, oggetto e natura dei contratti) e dei titoli rilasciati dai soggetti privati, dichiarati ai fini della valutazione dei titoli. La mancata produzione della documentazione potrebbe comportare la non valutabilità del titolo anche se dichiarato;
❑ Dichiarazione sostitutiva di certificazione relativa al possesso di eventuali titoli di precedenza/preferenza di cui all’art.7 del bando (All.B);
❑ Ricevuta di versamento del contributo di partecipazione al concorso;
❑ Copia fotostatica di un documento di identità valido.

  • Prove d’esame.

Per l’accertamento del possesso delle conoscenze e competenze necessarie per lo svolgimento delle attività sono previste le seguenti prove:

– Prova preselettiva (eventuale):   qualora il numero dei candidati sia tale da pregiudicare il rapido e corretto svolgimento delle procedure selettive, l’amministrazione si riserva la facoltà di effettuare una prova preselettiva consistente in una serie di quesiti a risposta multipla che avranno ad oggetto gli argomenti oggetto delle prove scritta e teorico pratica.
Ai sensi dell’art.20, comma 2-bis della Legge n.104/1992, la persona disabile affetta da invalidità uguale o superiore all’80% non è tenuta a sostenere la prova preselettiva e accede direttamente alle prove scritta e teorico-pratica in soprannumero rispetto ai venti candidati primi classificati.

Prima prova scritta: consisterà nello svolgimento di un elaborato articolato in quesiti a risposte sintetiche.

Seconda prova teorico-pratico: consisterà nella predisposizione di un atto/progetto e/o nella risoluzione di uno o più casi attinenti al profilo richiesto ed è mirata a verificare l’attitudine all’analisi e alla soluzione di problemi inerenti le specifiche funzioni da svolgere.

Prova orale: consisterà in un colloquio che verterà sulle stesse materie previste per le prove scritta e teorico pratica e sarà volta ad accertare le caratteristiche attitudinali del candidato in relazione alle attività richieste.

Leggi l’intero bando e scarica gli allegati in Bando UNICA

Fonti: www.unica.it e www.gazzettaconcorsi.eu

Torna indietro


Menu secondario
Osservatorio Servizi per il lavoro E-Learning Ierfop
Risponde

Iscriviti alla nostra
newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter! Riceverai gli aggiornamenti sulle notizie e sulle attività promosse della Ierfop.

Modulo di registrazione alla newsletter
In riferimento al D. Lgs. 196/2003, i Suoi dati saranno trattati da IERFOP al solo fine dell'invio della newsletter, con estrema riservatezza, e non verranno divulgati.


Torna su