Versioni del sito

Accesso radido ai contenuti

News

Classe

Stanziati 16 milioni per la formazione << un settore decisivo>>

La pandemia ha inciso negativamente sui percorsi della formazione e per questo la Giunta ha deciso di potenziare la filiera stanziando quasi 16 milioni di euro. L’obiettivo, ha spiegato il presidente della Regione Christian Solinas, è anche quello di <<contrastare la dispersione scolastica e facilitare l’accesso dei giovani nel mondo del lavoro>>. La novità è la maggiore collaborazione con il sistema dell’istruzione per ridurre gli ostacoli che più penalizzano i giovani in condizioni di svantaggio. La giunta era intervenuta su questo settore un anno fa, sbloccando, attraverso la prima legge salva-imprese, cinque milioni di euro per le agenzie messe in ginocchio dall’emergenza sanitaria. Uno stanziamento evidentemente non sufficiente.

Attenzione ai disabili.

La misura predispone le azioni necessarie per garantire pari opportunità di successo formativo alle persone con disabilità, a valere sulle risorse POR Fondo Sociale europeo Plus 2021-27.  <<Con questo provvedimento>>, ha chiarito infatti l’assessora al Lavoro Alessandra Zedda, <<vogliamo garantire a tutti un percorso di istruzione con le stesse opportunità di apprendimento. Una particolare attenzione è dedicata ai disabili, per i quali occorre promuovere l’utilizzo delle metodologie più adeguate e degli strumenti necessari al raggiungimento degli obiettivi, mettendo sempre al centro la persona e le sue necessità>>.

Rete regionale.

La delibera istituisce anche la Rete regionale delle scuole di formazione professionale per raccordare il sistema regionale di formazione e il sistema di istruzione professionale. Prevista infine la programmazione dei percorsi di quarto anno per gli anni formativi 2022-2023, la semplificazione delle procedure amministrative negli avvisi pubblici che promuovono i percorsi, la riapertura dei termini per le iscrizioni ai corsi che non hanno raggiunto il numero minimo nel 2020, la riapertura dei corsi finanziati dal programma Garanzia giovani. Per i futuri bandi, in via sperimentale e per almeno due cicli di programmazione, i finanziamenti saranno concessi sulla base delle iscrizioni effettive e nel limite della disponibilità finanziaria.

Fonte: L’Unione Sarda del 24/06/2021

Torna indietro


Menu secondario
OsservatorioServizi per il lavoro E-Learning Ierfop
Risponde

Iscriviti alla nostra
newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter! Riceverai gli aggiornamenti sulle notizie e sulle attività promosse della Ierfop.

Modulo di registrazione alla newsletter
In riferimento al D. Lgs. 196/2003, i Suoi dati saranno trattati da IERFOP al solo fine dell'invio della newsletter, con estrema riservatezza, e non verranno divulgati.


Torna su