Versioni del sito

Accesso radido ai contenuti

Eventi

people-3818490_640

Al via i corsi alla Scuola della Formazione dei Promotori della Longevità e dell’Invecchiamento attivo

Ripartono i corsi della Scuola di formazione dei promotori della longevità e dell’invecchiamento attivo, organizzati in collaborazione con la Comunità mondiale della Longevità (Cmdl), l’Associazione Medicina Sociale, Ierfop e Fondazione di Sardegna. Un nuovo ciclo di lezioni che si terranno il 7 ed il 14 marzo alle ore 9 presso la sede IERFOP in via Platone 1/3 a Cagliari. Temporaneamente saranno tenute a distanza a causa dell’emergenza coronavirus e saranno trasmesse in diretta sul web e su una piattaforma in videoconferenza.

Il ciclo di lezioni si aprirà con il primo modulo “L’invecchiamento dinamico ed evolutivo” ed il secondo modulo dal titolo “Invecchiamento e funzionamento cognitivo”. Al centro della giornata di lavoro il funzionamento cognitivo e le patologie neurodegenerative in ambito cognitivo in un’ottica conoscitiva, preventiva e di analisi delle ripercussioni sulla vita delle persone afflitte da tali problematiche.

La Scuola punta a formare figure professionali in grado di supportare le persone avanti negli anni nei loro percorsi di vita, ma anche capaci di affrontare le molteplici esigenze legate all’invecchiamento, valorizzando il funzionamento fisico e psicognitivo. “Del corpo docente faranno parte anche testimonial dell’invecchiamento attivo, centenari e over 90, i cosiddetti ‘grandi vecchi’ con il loro bagaglio di saggezze ed esperienze”, spiega Roberto Pili, presidente di Ierfop e Cmdl e direttore della Scuola. Previsti focus su “I migliori stili di vita” e su “Come costruirsi una zona blu in casa propria”, sugli stili alimentari, sulla capacità di costruire relazioni affettive e mantenere in vita gli interessi culturali.

Le nuove attività della Scuola sono rivolte a medici, psicologi, pedagogisti, educatori, operatori sociosanitari e familiari di persone in età avanzata. A fine corso sarà rilasciato un attestato. “La consapevolezza che all’aumento dell’aspettativa di vita deve corrispondere un equivalente aspettativa di vita in salute rappresenta l’elemento di maggior motivazione per la formazione di operatori professionali capaci di approfondire e divulgare nel territorio le conoscenze più avanzate nella promozione della salute – argomenta Pili – Le esperienze di studio nelle popolazioni di longevi sia in Sardegna sia in altre Zone Blu del mondo indicano che la promozione della longevità può essere un processo sostenibile solo se tutte le componenti della società cooperano in questa direzione”.

Per info scrivete a ierfop@ierfop.org o chiamate al num. 070/529981

Leggi la notizia su www.ansa.it e  www.unionesarda.it

Torna indietro


Menu secondario
Osservatorio Servizi per il lavoro E-Learning Ierfop
Risponde

Iscriviti alla nostra
newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter! Riceverai gli aggiornamenti sulle notizie e sulle attività promosse della Ierfop.

Modulo di registrazione alla newsletter
In riferimento al D. Lgs. 196/2003, i Suoi dati saranno trattati da IERFOP al solo fine dell'invio della newsletter, con estrema riservatezza, e non verranno divulgati.


Torna su